Come corre il tempo...

Lilypie Third Birthday tickers Lilypie Second Birthday tickers

05 aprile 2009

E' arrivata...

Ieri è arrivata mia suocera.... e che suocera!
No no, non pensate che sia la classica suocera rompiscatole che mette sempre bocca, che si impiccia e che critica e controlla tutto quello che facciamo!
Lei è una suocera modello... di quelle che non si vedono e non si sentono, che per muoversi dentro casa ti chiede e il suo motto è "fate quello che vi pare"!
Insomma averla tra noi è solo un piacere... è dolce e di compagnia e quando viene a trovarci metà valigia la occupa di verdura fresca per noi! Ha già in mente cosa cucinarci per tutta la settimana... ci vizia un po'!
Questa mattina dopo essere stati a messa per le palme, mi ha chiesto "vuoi che facciamo la pasta acqua e farina?" e io "siiiiiiiii, io non so farla, mi insegni?".
E così ci siamo messe subito all'opera, però come forse sapete, le donne di una volta fanno tutto a occhio e io continuavo a chiederle ma quanta ce ne metto? Uhm... va beh... proverò!


Allora per chi volesse provare fate così:

- Mettete a bollire in un pentolino, un bicchiere e mezzo di acqua con un po' di sale.

- Quando bolle cominciate a farci piovere della farina e contemporaneamente girate bene. Versate la farina fino a quando l'impasto se la trattiene. Togliete dal fuoco e amalgamate.

- Mettete un po' di farina su un piano da lavoro e incominciate ad impastare a mano fino a che non diventerà bello soffice.

- Fate dei "serpenti" di pasta e tagliateli a pezzetti con un coltello cosparso di farina.

- Fate rotolare con un dito il pezzettino di pasta su di una forchetta (per fare in modo che il sugo non scivoli sulla pasta una volta cotto).

- E poi fateli riposare un pochino (anche 10 minuti) su un piano cosparso di farina (sempre per non farli attaccare al piano).

- Quando li cuocete ricordatevi di mettere un pochino di olio nell'acqua per fare in modo che la pasta non si incolli.

- La pasta sarà pronta quando comincerà a galleggiare! Ah... mia suocera si raccomanda di scolarli con un cucchiarella bucherellata e non in uno scolapasta per non rovinarli... Eh... le sa tutte lei....!

Noi oggi li abbiamo conditi con il ragù, sempre fatto da lei, ma questa pasta è buonissima con qualsiasi condimento ed è molto più leggera perchè non c'è l'uovo.... quindi.... BUON APPETITO a tutte e BUONA DOMENICA!!!!

10 commenti:

  1. Che bellezza! Approffitta della suocera per imparare cose che altrimenti sono destinate a scomprire per sempre. Abboccati le maniche perchè sono saperi che dovrai un giorno insegnare ai tuoi figli. Buona domenica! :)

    RispondiElimina
  2. Eh si.. Rosina è proprio una suocera eccezionale!!!
    :-)
    Dalle un abbraccio grande da parte nostra!!!

    RispondiElimina
  3. ohh che fortuna avere una suocera così!!
    Grazie per la ricetta ,non ne avevo mai sentito parlare ,proverò presto a farla!!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  4. Me la presti?
    un po' te la invidio!

    RispondiElimina
  5. Che fortuna avere una suocera così...anche io - come Beba - te la invidio un po' :))))))

    RispondiElimina
  6. E lo so è proprio unica.....!!!!

    RispondiElimina
  7. provo presto a farli !! grazieeee

    RispondiElimina
  8. Sono una sorta di "gnocchi" senza patate quindi :) Sospiro d'invidia per tua suocera...pensando intensamente alla mia...sigh...

    RispondiElimina
  9. Anche io ho pensato subito fossero gnocchi...
    che bello impastare in armonia con la suocera!

    RispondiElimina
  10. Senza parole....
    ..ma con tanta invidia !!! :))
    Un abbraccio Vania, anzi 2 anche alla Suocera !!:)

    RispondiElimina